La verità delle parole

La verità delle parole

Sabato X Settimana Tempo Ordinario
1Re19,19-21     Sal15     Mt 5,33-37

Il passo del vangelo di oggi ci insegna quanto dovremmo essere veri nel parlare. La nostra comunicazione non è sempre così trasparente, immediata, comprensibile al nostro interlocutore. I nostri discorsi a volte complicati non ci permettono di avere un dialogo con chi abbiamo di fronte. Gesù ci richiama alla trasparenza del nostro parlare, a non aggiungere parole che siano di troppo, a cercare di comunicare attraverso il nostro linguaggio ciò che è vero e giusto, senza falsità, affinché ci si possa fidare della nostra parola. Non è sempre facile dire ciò che si pensa con semplicità, ma la carità ci aiuta, lo Spirito ci insegna ogni cosa in modo da camminare sulla via del Signore senza essere di intralcio a nessuno. Chi ci ascolta dovrebbe vedere la presenza di Gesù attraverso le nostre parole, la nostra espressione. Esprimersi in termini cristiani è un impegno serio, giornaliero, ma che rende un cristiano pacifico e veritiero. Questo è un dono di Dio, da chiedere sempre perché si viva nella luce della sua verità.

Signore Gesù, donaci un linguaggio mite.

Dalle Lettere ai Custodi [FF 242] Anche i nomi e le parole scritte del Signore, ovunque fossero trovate in luoghi immondi, vengono raccolte e debbono essere collocate in luogo conveniente.

 

La Parola del giorno