Pieno compimento

Pieno compimento

Mercoledì III Settimana di Quaresima
Dt 4,1.5-9    Sal 147   Mt 5,17-19

Tutta la vita di Gesù si compie nell’amore. È una libera risposta all’amore del Padre, per la salvezza di ciascuno di noi. Perché oggi Gesù ci parla di Legge? “Nell’amore di Dio e del prossimo è presente e adempiuta tutta la Legge. Così nella comunione con Cristo, tutta la Legge è realizzata. Diventiamo giusti entrando in comunione con Cristo che è l’amore”, dice Papa Benedetto XVI. Infatti “pieno compimento della Legge è l’amore” (Rm 13,10).
Gesù viene a proporci una Legge. Non una normativa da osservare, ma una Legge tutta nuova: il dono libero della propria vita perché altri trovino la vita. La Legge è il cuore nuovo, capace di stare in comunione con il Signore Gesù. Allora, passo dopo passo, il cuore di pietra si trasforma in cuore di figli. Il figlio guarda il padre, da lui impara a camminare, a vivere, ad amare gli altri. Noi, guardando a Gesù, stando in comunione con Lui, impariamo a conoscere il cuore infinito del Padre, e capiamo come si vive e come si ama.

Signore, osservare la tua Legge vuol dire vivere nel tuo amore.

Dalla Lettera di Santa Chiara a Ermentrude [FF 2918]
“Preghiamo Dio l’una per l’altra, e così, portando il giogo della carità vicendevole, con facilità adempiremo la legge di Cristo”.

La Parola del Giorno


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *