Come il pane

Come il pane

Mercoledì XXVII Settimana del Tempo Ordinario
Gio 4,1-11   Sal 85   Lc 11,1-4

La preghiera è un dialogo vero e proprio da intessere con Dio, giorno dopo giorno. Le parole che Gesù oggi ci insegna, ci aiutano ad esprimere l’essenziale da chiedere. Poche frasi che ci ricordano chi siamo, e ciò di cui non possiamo fare a meno. Ogni giorno, più volte al giorno, abbiamo bisogno di chiedere, chiedere, chiedere, senza stancarci. E cosa? Tutto ciò che ci fa vivere: la certezza di essere figli, la speranza del regno, il perdono dei peccati, la capacità di amare, capire, accogliere il fratello, la sapienza del cuore… Tutto questo è da chiedere, come se fosse pane. Quando abbiamo fame, sappiamo bene cosa chiedere. Ma a volte siamo sazi, o crediamo di esserlo. Così, forse, dimentichiamo di chiedere. Il Padre desidera donarci il pane quotidiano e tutto ciò di cui abbiamo bisogno.

Padre buono tu hai ogni giorno un pane da donarci, quello che ci serve e ci basta. Insegnaci l’umiltà di chiedere senza stancarci.

Dalle Laudi e Preghiere [FF 276]
O alto e glorioso Dio,
illumina le tenebre de lo core mio.
E damme fede diritta,
speranza certa e carità perfetta,
senno e cognoscimento, Signore,
che faccia lo tuo santo e verace comandamento.
Amen.

La Parola del Giorno


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *