Stile sapiente

Stile sapiente

Venerdì II Settimana di Avvento
Is 48,17-19    Sal 1    Mt 11,16-19
Beata Maria Vergine di Loreto, memoria

Isaia ci indica il cuore di Dio: un cuore buono che vuole il bene dell’umanità, dei suoi figli. è un cuore che ci guida per la giusta strada da percorrere. Eppure, di questa bontà non ce ne accorgiamo sempre. Eppure, c’è sempre qualcosa di diverso che ci aspettiamo. Un po’ come i bambini capricciosi che non sanno mai gioire per quello che hanno.
Il Signore ci indica una strada per risolvere l’insoddisfazione, la lamentela che nasce dal non saper fare quello che conviene al momento giusto: «Ma la sapienza è stata riconosciuta giusta per le opere che essa compie». Come guardo a ciò che mi accade, a ciò che mi viene donato? Dio opera con stile sapiente e le Sue opere giuste sono la concretezza della bontà che riceviamo, del Bene che elargisce. Riconoscendole, possiamo così scegliere, a nostra volta, come “operare”, come rispondere. Chiediamo il dono della Sapienza che tutto fa e che tutto conosce!

Donami o Dio un cuore semplice, come quello di Maria, che sappia accogliere la tua verità e il tuo Amore.

Dalla Leggenda maggiore di San Bonaventura [FF 1210] Lo Spirito del Signore, che lo aveva unto e inviato, assisteva il suo servo Francesco, ovunque si dirigesse; lo assisteva Cristo stesso, potenza e sapienza di Dio. Per questo le sue parole sovrabbondavano di sana dottrina e i suoi miracoli erano così splendidi ed efficaci.

La Parola del Giorno