Storie che fanno crescere

Storie che fanno crescere

Giovedì XVI Settimana del Tempo Ordinario
Ger 2, 1-3.7-8.12-13      Sal 35   Mt 13,10-17

Le parabole sono storie che parlano di altri, ma riguardano chiaramente il nostro cuore, se siamo disponibili a capire e a cambiare. Sono insegnamenti capaci di svelare pian piano la verità. Non danno risposte definite. Tuttavia aprono domande, scendono in profondità, favoriscono una maggiore intimità con Gesù che ”…in provato, ai suoi discepoli, spiegava ogni cosa” (Mc 4, 34). Anche noi, come i discepoli, abbiamo bisogno di comprendere, aprire domande, approfondire, chiedere spiegazioni al Signore. La Parola porta frutto in chi sente il bisogno di cambiare e si mette in ascolto con umiltà. Gesù usa il linguaggio discreto ed efficace delle parabole. È un messaggio che rimane misterioso per chi ha il cuore indurito. Ma è eloquente e illuminante per chi vuole avvicinarsi a Lui. A questi è dato di conoscere i misteri del regno dei cieli, perché spalancano il cuore alla Parola. A loro è dato molto, verrà dato ancora di più e saranno nell’abbondanza.

Insegnaci, Padre buono, ad accogliere le parole del Figlio tuo, e ad aprire il cuore, come bambini, alla gioia del Vangelo.

Dalla Leggenda maggiore di San Bonaventura [FF 1328] In verità questo mistero grande e mirabile della croce, nel quale i carismi della grazia, i meriti delle virtù, i tesori della sapienza e della scienza sono nascosti così profondamente da risultare incomprensibili ai sapienti e ai prudenti di questo mondo, fu svelato a questo piccolo di Cristo in tutta la sua pienezza.

La Parola del Giorno