La bellezza gradita

La bellezza gradita

Venerdì  XVIII Settimana Tempo Ordinario
Os 2,14-15.19-20  Sal 44 2Cor 4,6-10.16-18 Gv 15,4-19
Santa Chiara d’Assisi, Festa

La parola “rimanere” è ripetuta tante volte oggi nel vangelo. Più che un imperativo, sembra più una preghiera che il Signore ripete a noi: ci chiede di lasciarci attrarre dalla sua bellezza che è l’amore. Rimani, rimani… Il salmo ci suggerisce poi un’altra bellezza, che riguarda noi. È la bellezza da custodire per poter piacere al Signore: al re piacerà la tua bellezza. Rimanere con il Signore, nel dialogo della preghiera, nell’ascolto fedele della Parola, nella vita donata con generosità, nella verità di noi stessi, è qualcosa che ci fa “belli”, graditi agli occhi del Signore. Una bellezza non appariscente, ma autentica, feconda e piena di vita.

Santa Chiara, tutta la tua vita ci parla di una bellezza luminosa, che nasce dalla tua fedeltà, dall’amore profondo per il Signore, dalla preghiera e il silenzio. Prega per noi, perché anche la nostra vita risplenda della luce di Cristo.

Dalla Bolla di Canonizzazione [FF 3294] Questa fu l’albero alto, proteso verso il cielo, dai rami dilatati, che nel campo della Chiesa produsse soavi frutti di religione, e alla cui ombra piacevole e amena molte seguaci accorsero da ogni parte, e tuttora accorrono per gustarne i frutti.

La Parola del Giorno