Gesti che annunciano

Gesti che annunciano

Giovedì, feria propria del 4 gennaio
1Gv 3,7-10    Sal 97    Gv 1,35-42

Il Battista vede compiersi davanti a lui le promesse, e riconosce che davvero con la sua voce ha preparato la venuta del Messia. Lascia così il centro della scena perché vuole che i suoi discepoli seguano il vero Maestro. Andrea potrà incontrare il Signore e rimanere con Lui. L’incontro trasformerà Andrea a sua volta in discepolo e testimone per tanti altri. A volte un gesto autentico di amore ed umiltà, una semplice e sincera testimonianza può muovere tanti altri verso il Signore. Lo credo anche per me?

Donaci, Signore, di riconoscere che la nostra vera gioia è conoscere Te, e di renderci strumento perché altri possano incontrarti.

Dalla Lettera a tutto l’Ordine [FF 216] Inclinate l’orecchio del vostro cuore e obbedite alla voce del figlio di Dio. Osservate con tutto il vostro cuore i suoi precetti e adempito e perfettamente i suoi consigli. Lodatelo perché è buono ed esaltatelo nelle opere vostre, poiché per questo vi mando nel mondo intero, affinché rendiate testimonianza alla voce di lui con la parola e con le opere e facciate conoscere a tutti che non c’è onnipotente eccetto lui.

La Parola del Giorno