Tutti fratelli

Tutti fratelli

Martedì II Settimana di Quaresima
Is 1,10.16-20   Sal 49   Mt 23,1-12
San Gabriele dell’Addolorata, religioso

Dio sceglie di salvarci attraverso il bene che reciprocamente ci offriamo. Possiamo sperimentarlo guardando le nostre storie: quante persone possiamo ringraziare per averci mostrato la vita buona del Vangelo! Ecco allora la vocazione di ciascuno: essere servi autentici e umili dell’amore del Signore. C’è tuttavia un possibile rischio: che diciamo e non facciamo, o facciamo delle cose, pur buone, ma solo per essere visti. Il vangelo ci mette in guardia da un peccato serio, in cui rischiamo di perderci la notizia più bella: «voi siete tutti fratelli».  

Signore Gesù, unico Maestro, insegnaci l’umiltà.

Dalle Ammonizioni [FF 169]

Beato il servo, il quale non si ritiene migliore, quando viene magnificato ed esaltato dagli uomini, di quando è ritenuto vile, semplice e spregevole, poiché quanto l’uomo vale davanti a Dio, tanto vale e non di più.

Parola del Giorno