Come un battito

Come un battito

Lunedì IV Settimana di Quaresima
Is 65,17-21 Sal 29 Gv 4,43-54

Quell’uomo credette alla parola che Gesù gli aveva detto e si mise in cammino. Come il battito del cuore, così la vita spirituale è fatta di due “movimenti”, continui e ripetuti: credere alla Parola e mettersi in cammino. Lasciare che la sua Parola risuoni nei nostri pensieri, accompagni i nostri passi quotidiani e guidi le nostre scelte. Con questa fede semplice, impastata di domande e di speranza, spesso di fatica, a volte di dolore, il Signore è capace di trasformare il pianto in gioia, di mostrarci cieli nuovi e terra nuova.

Fa o Signore che la tua Parola alimenti anche in noi la speranza e la fede in Te.

Dalla Vita seconda di Tommaso da Celano [FF 593-594]

Un giorno, passò accanto alla chiesa di San Damiano, quasi in rovina e abbandonata da tutti. Condotto dallo Spirito, entra a pregare, si prostra supplice e devoto davanti al Crocifisso. All’improvviso l’immagine di Cristo crocifisso, dal dipinto gli parla, movendo le labbra, « Francesco, – gli dice chiamandolo per nome – va’, ripara la mia casa che, come vedi, è tutta in rovina ». Francesco è tremante e pieno di stupore, e quasi perde i sensi a queste parole. Ma subito si dispone ad obbedire e si concentra tutto su questo invito.

Parola del Giorno