Là mi vedranno

Là mi vedranno

Lunedì fra l’Ottava di Pasqua
At 2,14.22-33    Sal 15     Mt 28,8-15

Le donne incontrano Gesù mentre stanno correndo ad annunciarlo ai fratelli. Prima corrono, poi lo vedono e lo toccano. Prima si fidano, poi scoprono che Gesù stava già venendo loro incontro. Davvero la fede cresce donandola. E cresce anche tornando al nostro primo incontro personale con Gesù. Tornare in Galilea è l’invito a custodire la memoria di quella prima volta in cui ci siamo sentiti amati e chiamati dal Signore. Lì Lui ci aspetta, sempre.

Sii benedetto, Signore Gesù, che continui a venirci incontro sulle nostre strade, a essere vivo e presente nelle nostre vite.

Dalla Lettera a tutto l’Ordine [FF 233] Onnipotente, eterno, giusto e misericordioso Iddio, concedi a noi miseri di fare, per tuo amore, ciò che sappiamo che tu vuoi, e di volere sempre ciò che a te piace, affinché, interiormente purificati, interiormente illuminati e accesi dal fuoco dello Spirito Santo, possiamo seguire le orme del tuo Figlio diletto, il Signore nostro Gesù Cristo, e con l’aiuto della tua sola grazia giungere a te, o Altissimo, che nella Trinità perfetta e nell’Unità semplice vivi e regni e sei glorificato, Dio onnipotente per tutti i secoli dei secoli. Amen.

La Parola del Giorno