Una storia che inizia da lontano

Una storia che inizia da lontano

Lunedì, feria propria del 17 Dicembre
Gn 49,2.8-10           Sal 71              Mt 1,1-17

La storia che Dio vuole fare con noi parte da lontano. Prima di noi ci sono uomini e donne che hanno ascoltato la Sua voce, che hanno obbedito alla Sua parola e hanno portato a compimento la loro vita con il Signore. Guardando a come il Signore ha operato in chi ci ha preceduto, possiamo imparare a riconoscere lo stile di Dio e trovare un aiuto per dire anche noi il nostro “eccomi”. È bello e consolante sapere che il Padre ci precede e, con i tanti “sì” di chi ci ha preceduto, “prepara la storia” affinché anche noi vi troviamo posto. Così ha fatto anche con il Figlio. La lunga genealogia che abbiamo ascoltato ci fa ripercorrere tutta la storia del popolo di Israele: ci sono patriarchi e personaggi sapienti, ma anche uomini malvagi e corrotti e donne peccatrici e straniere. Le fatiche e i fallimenti umani non possono impedire il progetto di Dio, e così Gesù non teme di incarnarsi in questa storia, nella nostra storia,per mostrarci anche in questo il suo desiderio di condurre ogni uomo alla salvezza, nessuno escluso.

O Sapienza dell’Altissimo, che tutto disponi con forza e dolcezza: vieni ad insegnarci la via della saggezza

Dalla Leggenda di s. Chiara [FF 3162]
Udendo,poi, il già celebre nome di Francesco che, come uomo nuovo, rinnovava con nuove virtù la via della perfezione passata in dimenticanza ormai nel mondo, [Chiara] fu presa dal desiderio di ascoltarlo e vederlo, spintavi dal Padre stesso delle ispirazioni da cui entrambi erano già stati mossi, anche se in modi diversi.

Parola del Giorno