100 volte tanto

100 volte tanto

Giovedì XV Settimana del Tempo Ordinario
Pr 2,1-9   Sal 33   Mt 19,27-29
San Benedetto Abate, Patrono d’Europa

Pietro reclama una ricompensa, in qualche modo vuol sottolineare il sacrificio che sta facendo nel seguire il Maestro. Gesù, a chi lascia tutto, non promette una somma, o una quantità materiale. Piuttosto promette qualcosa di qualitativamente diverso. A chi segue Gesù è restituito un rapporto tutto nuovo con le persone e con le cose. È promesso uno sguardo nuovo sulla vita. Lo sguardo di gratitudine che ci permette di vedere tutto e tutti come dono di Dio. Non beni da pretendere e possedere. Ma doni da contemplare e ricevere dalle mani generose e provvidenti del Padre, che non smette di preoccuparsi della nostra gioia. Pietro non capisce adesso questo scambio, non adesso che contesta e ricusa la fatica. Lo capirà solo dopo la passione di Gesù. Solo allora conoscerà quanto è amato. E capirà che questo amore è la ricompensa sovrabbondante di qualunque sacrificio.

Dalle Laudi e Preghiere [FF 263]
Altissimu, onnipotente bon Signore,
Tue so’ le laude, la gloria e l’honore et onne benedictione.
Ad Te solo, Altissimo, se konfano,
et nullu homo ène dignu te mentovare.

La Parola del Giorno