Non ricordi? 

Non ricordi? 

Martedì VI Settimana del Tempo Ordinario
Gen 6,5-8; 7,1-5.10 Sal 28 Mc 8,14-21 

I discepoli hanno dimenticato i pani, ma avevano il Pane della vita sulla barca. Hanno con loro il senso assoluto della vita e si preoccupano dei pani, dimostrando una memoria molto corta. Il Signore tenta di portare il discorso altrove: “guardatevi dal lievito dei farisei”, ma il pensiero di non avere il pane impedisce di capire qualsiasi altro discorso.
Quante volte capita anche a noi di essere presi e preoccupati da cose che ci tolgono la pace, ma non riuscire a parlarne veramente al Signore che tutto può. Quante volte capita anche a noi di vivere la mancanza di una cosa, magari pur importante, e di dimenticare che Dio provvede sempre in abbondanza.
Questa pagina del Vangelo ci esorta ad avere nel cuore la memoria affettuosa del Signore come Pane della vita perché non basti la mancanza di qualcosa per perdere la pace. Lasciamo risuonare in noi la domanda del Signore: non ti ricordi quello che ho fatto per te? 

Donaci la tua forza, o Signore. 

Dalle Ammonizioni [FF 261]

Tu sei tutto, ricchezza nostra a sufficienza. Tu sei bellezza, Tu sei mansuetudine. Tu sei protettore, Tu sei custode e difensore, Tu sei fortezza, Tu sei rifugio.

Parola del Giorno