Per tutte le genti

Per tutte le genti

Lunedì I Settimana di Avvento

Is 2,1-5    Sal 121    Mt 8,5-11

Il tempo di Avvento appena iniziato mette al centro la venuta del Signore, quella storica nella carne che inaugura il tempo della salvezza e quella escatologica che ne sarà il compimento.
Alla luce di questo, la Parola di oggi ci insegna che il disegno del Signore riguarda tutte le genti.
La venuta di Gesù chiama in causa ogni uomo di ogni “lingua, popolo e nazione”. Tutti siamo invitati a porre in lui la nostra fiducia, a vivere avendo fede in Lui.
Nel Vangelo Gesù esalta la fede del centurione, un pagano capace di una fede più grande di chiunque altro in Israele.
Il dono che il Padre fa donandoci il Figlio è universale, capace di operare meraviglie nel cuore di tutti. Apriamo il nostro cuore perché non ci accada di ritenerci migliori o, peggio, unici destinatari della gioia del Signore.


Andiamo con gioia incontro al Signore

 

Dall’Orazione sul «Padre nostro» [FF 269] Venga il tuo regno: affinché tu regni in noi per mezzo della grazia e ci faccia giungere nel tuo regno, dove la visione di te è senza veli, l’amore di te è perfetto, la comunione con te è beata, il godimento di te senza fine.

 

La Parola del giorno