Colui che è chiamato vicino

Colui che è chiamato vicino

Lunedì VI Settimana del Tempo di Pasqua
At 16,11-15   Sal 149   Gv 15,26-16,4

Lo “scandalo” è ciò che mette alla prova la fede. Se è vero che nella vita ci capita di dover affrontare prove forti, è altrettanto vero che ogni giorno mette alla prova la nostra fede con le scelte da fare, scelte che possono andare nel solco tracciato da Gesù o discostarsene. In tutte queste prove, ordinarie e straordinarie, non siamo soli. Vicino a noi c’è lo Spirito, il Paraclito, che è come la voce di un amico che ci sostiene e ci dice che possiamo farcela. La forza di questa voce sta nella Verità: lo Spirito è testimone del fatto che è possibile vivere la vita di Dio, è possibile amare fino alla fine, è possibile trovare la vita nel perderla dietro a Gesù. Lo Spirito è testimone di questa verità e continuamente ce la ricorda: Ascoltiamo la Sua voce, accettiamo di averne bisogno e chiamiamolo vicino, perché ci assista in ogni prova. Ascoltiamo la voce dello Spirito che ci ricorda che è grazie all’amore di predilezione di Dio che siamo discepoli di Gesù e non suoi nemici.

Spirito Santo, vieni e donaci verità e umiltà

Dalla Lettera a tutto l’Ordine [FF 233] Onnipotente, eterno, giusto, misericordioso Iddio, concedi a noi miseri di fare, per tuo amore, ciò che sappiamo che tu vuoi e di volere sempre ciò che a te piace, affinché, interiormente purificati, interiormente illuminati e accesi dal fuoco dello Spirito Santo, possiamo seguire le orme del tuo Figlio diletto, il Signore nostro Gesù Cristo, e con l’aiuto della tua sola grazie, giungere a te, o Altissimo, che nella Trinità perfetta e nell’Unità semplice vivi e regni e sei glorificato, Dio onnipotente per tutti i secoli dei secoli. Amen.

La Parola del Giorno