Annuncio deciso

Annuncio deciso

Giovedì XXI Settimana del Tempo Ordinario
Ger 1,17-19 Sal 70 Mc 6,17-29
Martirio di San Giovanni Battista, memoria

La Chiesa celebra la memoria del martirio di Giovanni Battista, il testimone fedele e coerente.
Giovanni aveva ricevuto una missione da compiere: preparare la venuta del Regno, preparare la venuta di Gesù e servirlo!
Tutto ciò che faceva e diceva aveva questo scopo, fino al punto che alcuni suoi discepoli lo lasciano per seguire il Signore. Persino un uomo come il re Erode, disposto a qualsiasi ingiustizia e schiavo del potere, “temeva Giovanni, sapendolo uomo giusto e santo, e vigilava su di lui; nell’ascoltarlo restava molto perplesso, tuttavia l’ascoltava volentieri”. Giovanni serve la verità e la giustizia fino alla morte, vivendo nella povertà e libero da compromessi. In tutto questo riceve dal buon Dio il dono della forza. Lui sa di non essere solo, sente rivolte a sé le parole dal libro del profeta Geremia: “Io sono con te per salvarti”.

Signore Gesù, l’esempio di Giovanni Battista ci faccia crescere nel diventare testimoni fedeli e liberi dalla paura della persecuzione.

Dalla Leggenda maggiore di San Bonaventura [FF 1169]
L’infocato ardore della carità lo spingeva ad emulare la gloria e il trionfo dei santi martiri, nei quali niente poté estinguere la fiamma dell’amore o indebolire la fortezza dell’animo. Acceso da quella carità perfetta, che caccia via il timore, bramava anch’egli di offrirsi, ostia vivente, al Signore, nel fuoco del martirio, sia per rendere il contraccambio al Cristo che muore per noi, sia per provocare gli altri all’amore di Dio.