Amati, amiamo

Amati, amiamo

Lunedì II Settimana di Quaresima
Dn 9,4-10        Sal 78             Lc 6,36-38

La Parola di oggi ci invita a riconoscere la verità e accogliere l’amore di Dio per noi: “Al Signore conviene la giustizia, a noi la vergogna”. Perché noi, prima o dopo, non obbediamo, non ascoltiamo la voce buona del Padre che ci comanda di amarci gli uni gli altri. Finiamo per cadere nel giudizio del prossimo, nel porci come giudici rispetto agli altri. Dimenticando che sono fratelli, e che con loro condividiamo la stessa vergogna e la stessa grazia.
E allora dobbiamo guardare al Padre e chiedere misericordia per noi stessi, chiedere di riconoscere e gustare che la misura del suo amore per noi è “colma e traboccante”. In questo eccesso di amore troviamo la forza per essere misericordiosi come il Padre, e restituire ai fratelli il Suo amore, attraverso il perdono e la condivisione dei beni.

Aiutaci, o Dio, nostra salvezza, per la gloria del tuo nome;
liberaci e perdona i nostri peccati a motivo del tuo nome.

Dalla Lettera ai fedeli [FF 191]
Coloro poi che hanno ricevuto la potestà di giudicare gli altri, esercitino il giudizio con misericordia, così come essi stessi vogliono ottenere misericordia dal Signore.

La Parola del Giorno