Cuore di carne

Cuore di carne

Mercoledì III Settimana di Quaresima
Dt 4,1.5-9       Sal 147    Mt 5,17-19

Ci spiega il Catechismo della Chiesa Cattolica che “Gesù è il Messia d’Israele, il più grande nel regno dei cieli. Lui aveva il dovere di praticare la Legge nella sua integralità, fin nei minimi precetti. Ed è anche il solo che l’abbia potuto fare perfettamente(CCC 578). Sì, Gesù porta a compimento tutta la legge, rivelandocene il significato più autentico. La realizza fino in fondo, e poi va oltre, la rinnova, la vivifica! C’era una legge scritta su tavole di pietra (cfr. Es 24,12). Ma Gesù, il Figlio amato del Padre, ha donato la sua vita, è divenuto Lui stesso legge nuova, scritta sulle tavole di carne del nostro cuore. Gesù ha un unico desiderio: quello di liberarci dal cuore di pietra, costretto dalla norma, per donarci finalmente un cuore di carne, libero e trasformato dall’amore. Saremo capaci di accogliere questo dono?

“Signore nostro Dio, fa che ti serviamo con generosa dedizione e, liberi da ogni egoismo e nella comune preghiera, ci riconosciamo fratelli”.

Dalla Lettera a Ermentrude di Bruges [FF 2918]
Preghiamo Dio vicendevolmente, e così, portando il peso della carità l’una per l’altra, adempiremo facilmente la legge di Cristo. Amen.

La Parola del Giorno