Novità

Novità

Lunedì X Settimana del Tempo ordinario
1 Re 17,1-6       Sal 120     Mt 5,1-12

Le Beatitudini sono un passo del Vangelo così noto e commentato che rischiamo tutti di non riuscire ad ascoltarlo per quello che è in realtà, cioè di un annuncio sempre nuovo: Dio desidera renderci partecipi della sua pienezza d’amore, della sua grazia, della sua felicità! Nel discorso della montagna ci indica la strada: riconoscerci creature, accogliere la nostra fragilità e povertà. E, soprattutto, accogliere il suo amore gratuito per noi che ci rende capaci di essere miti, misericordiosi, puri di cuore…. Questa è la speranza certa che sempre dobbiamo alimentare e rinnovare.
Il Signore vuole farci dono della sua bontà e della sua gioia. La strada è quella che ha tracciato Lui: quella dell’abbassarsi fino all’ultimo posto per amore dell’altro, sempre! Nella certezza che lì è la nostra beatitudine.

O Signore che hai detto: “Si è più beati nel dare che nel ricevere”
guidaci oggi nel mettere in pratica la tua Parola

Dalla Vita prima di Tommaso da Celano [FF 480-481] Studiava con tutta la sua mente e con tutto l’amore di conoscere in quale modo e per quale via e con quale desiderio potesse raggiungere un’unione ancora più perfetta con il Signore Dio, secondo il disegno e il decreto della sua volontà. E questa fu sempre la sua unica filosofia, il suo supremo desiderio nel quale bruciò finché visse […]. Ripieno dello spirito di Dio, era un uomo pronto ad affrontare qualsiasi angustia di spirito, qualsiasi tormento nel corpo, a patto che gli fosse infine concesso che si compisse in lui, totalmente, la misericordiosa volontà del Padre celeste.

La Parola del Giorno