Diversi ma uniti     

Diversi ma uniti     

Lunedì XIII Settimana del Tempo Ordinario
At 12,1-11   Sal 33   2Tm 4,6-8.17-18   Mt 16,13-19
Santi Pietro e Paolo apostoli 

Oggi ricordiamo e ringraziamo il Signore per la testimonianza di Pietro e Paolo, due uomini che hanno riconosciuto in Gesù il Figlio di Dio e hanno donato tutta la vita per annunciare il Vangelo.
Pietro ha incontrato Gesù vivo, l’ha seguito, ne ha ascoltato gli insegnamenti e visto i miracoli. La sua adesione a Gesù è stata un cammino graduale, passato per incomprensioni e rinnegamenti. Paolo ha conosciuto Gesù risorto, dopo averlo con tenacia perseguitato nei suoi seguaci. Da quell’incontro, con la stessa tenacia ha dedicato tutta la sua vita ad annunciare Gesù morto e risorto per tutti.
Pietro e Paolo erano uomini diversi per carattere, storie di vita, esperienze… ma uniti dallo stesso desiderio di far conoscere Gesù. La loro vita ci invita oggi a riconoscere il modo personale in cui il Signore sta parlando a ciascuno di noi, perché possiamo, nella nostra unicità di limiti e di doni, essere testimoni dell’amore del Signore.

Gustate e vedete com’è buono il Signore, esaltiamo insieme il suo nome.

Dalla Lettera a Frate Leone [FF 205] Così dico a te, figlio mio, come una madre: che tutte le parole, che abbiamo detto lungo la via, le riassumo brevemente in questa parola di consiglio, e non c’è bisogno che tu venga da me per consigliarti, perché così ti consiglio: in qualunque maniera ti sembra meglio di piacere al Signore Dio e di seguire le sue orme e la sua povertà, fatelo con la benedizione del Signore Dio e con la mia obbedienza.

La Parola del Giorno