Investimenti sicuri

Investimenti sicuri

Mercoledì XVII Settimana del Tempo Ordinario
Es 34,29-35   Sal 98   Mt 13,44-46

Un uomo trova un tesoro, un mercante una perla. “Vanno” … e, con determinazione, si liberano di tutti gli averi per entrare in possesso del bene prezioso. Forse vivranno un passaggio delicato: si ritrovano senza ciò che avevano prima e che dava loro una certa sicurezza. Tuttavia, non stringono ancora nulla tra le mani. Qualcuno potrebbe temere, per un momento, di aver perso tutto, di aver fatto un’imprudenza. E, forse, è quello che mi accade quando provo a liberarmi di ciò che mi “ingombra” e mi tiene lontano dal Signore. Mi sembrerà di perdere tutto, di “morire” E invece sto investendo per vivere! Mi preparo ad entrare in possesso di un tesoro bellissimo, che sarà, per me, anche profondamente buono e vero, e che renderà preziosa la mia vita. I cercatori audaci del Vangelo – l’uomo del campo e il mercante di perle – ci mostrano la forza che ha il desiderio: la certezza di possedere già ciò che ancora non vedono. Con sguardo lungimirante e cuore sapiente, compiono tutto senza esitazioni. Anzi… pieni di gioia!

Donami, Signore, un cuore libero per vivere il Vangelo e seguire i tuoi passi.

Dalla Vita Prima di Tommaso da Celano [FF 331] Il grande amore che gli invadeva l’anima non gli permetteva ormai di tacere. Tuttavia, parlava in linguaggio enigmatico: cercava di esprimersi con gli altri nello stesso modo figurato con cui l’abbiamo visto discorrere con l’amico preferito di un tesoro nascosto. Diceva di rinunciare a partire per le Puglie, ma allo scopo di compiere magnanime imprese nella sua patria.

La Parola del Giorno