Da dentro a fuori

Da dentro a fuori

Mercoledì V Settimana Tempo Ordinario
1Re 10,1-10   Sal 36   Mc 7,14-23

Oggi Gesù ci aiuta a capire meglio il senso della purezza. I giudei osservavano moltissime norme per non contrarre impurità. Le norme esterne dunque, una volta messe in atto, davano loro garanzia di giustizia, sollevandoli da ogni responsabilità e lasciando tranquilla la loro coscienza. Gesù invece ci invita a sentirci protagonisti delle nostre scelte, guardando con estrema onestà tutto ciò che si muove nel nostro cuore. Ci dona una grande libertà, unita alla responsabilità verso quel male che viene dalle nostre passioni. Perché è proprio questo che può rendere una persona impura e contaminare la sua vita, le sue scelte, le sue relazioni. Gesù ci chiede di vigilare attentamente su tutto ciò che, dal di dentro, viene fuori. Chiede di riconoscere le nostre miserie e confidare sempre nella sua misericordia. Sappiamo infatti che l’unico fondamento della nostra speranza è la grazia che viene da Lui.

“Affida al Signore la tua via, confida in lui ed egli agirà”

Dalle Ammonizioni [FF 173] Beato il servo che viene trovato così umile tra i suoi sudditi come quando fosse tra i suoi padroni. Beato il servo che si mantiene sempre sotto la verga della correzione. È servo fedele e prudente colui che di tutti i suoi peccati non tarda a punirsi, interiormente per mezzo della contrizione ed esteriormente con la confessione e con opere di riparazione.

La Parola del Giorno