Il Signore è con noi

Il Signore è con noi

Sabato II Settimana di Pasqua
1Pt 5,5-14         Sal 88       Mc 16,15-20
San Marco evangelista, Festa

La liturgia ci insegna che sempre, anche quando le cose intorno o dentro di noi non sono come vorremmo, è buono e giusto rendere grazie. Il motivo è che la nostra gioia e la nostra speranza sono nel Signore, che è vivo, presente e operante in mezzo a noi, sempre! Egli stesso, come dice Pietro, ristabilisce, conferma, rafforza, dà solide fondamenta a chi persevera nella Sua sequela e con Lui attraversa la sofferenza. Egli stesso, abbiamo ascoltato dal Vangelo, è insieme a chi lo segue e lo annuncia, e conferma la Parola con “segni”.
Oggi, festeggiando l’evangelista Marco, sentiamoci invitati a partecipare all’annuncio di questa Buona Notizia, lì dove siamo, anche nelle ristrettezze delle nostre case e nei più quotidiani e feriali scambi familiari. Aderiamo con tutto noi stessi a Gesù che trasfigura la vita di chi gli appartiene e con la vita annunciamo la nostra fede, la nostra gioia.

Fa’, o Padre, che rivestiti di umiltà, sappiamo annunciare con la vita Gesù, la Tua parola per noi.

Dalla Vita Prima di Tommaso da Celano [FF 357-358]
Con cura e devozione si impegnava a compiere gli insegnamenti uditi. Egli infatti non era stato un ascoltatore sordo del Vangelo, ma, affidando ad una encomiabile memoria tutto quello che ascoltava, cercava con ogni diligenza di eseguirlo alla lettera. Da allora, con grande fervore ed esultanza, egli cominciò a predicare la penitenza, edificando tutti con la semplicità della sua parola e la magnificenza del suo cuore.

La Parola del Giorno