Stare e andare

Stare e andare

Venerdì II Settimana del Tempo ordinario
1Sam 24,3-21         Sal 56             Mc 3,13-19
San Francesco di Sales, memoria

Gesù sceglie coloro che vuole e li conduce in un doppio movimento: devono stare con Lui e andare a predicare agendo nel suo Nome.
Lo stare e l’andare stanno insieme, le due cose non si possono staccare. Per testimoniare è necessario stare con Lui. Prima di andare dobbiamo imparare a contemplare, ad avere lo sguardo fisso su di Lui. Avere lo sguardo fisso sul Signore, ci fa diventare affini, ci fa assomigliare a Lui, così impariamo a desiderare ciò che desidera Lui, a vedere e a volere il Bene.
Gli Apostoli ci insegnano questa fedeltà, a volte anche faticosa, che richiede disciplina e rinuncia, abbandono e fedeltà. È una comunità varia, fatta di persone con esperienze diverse ed è lo stare vicino a Gesù che, pur con i loro limiti, li rende appassionati e capaci di comunione, capaci di essere Chiesa!

San Francesco di Sales ci insegni l’amore per il Signore e l’agire buono e delicato verso i fratelli e le sorelle.

Da Cronache e Testimonianze [FF 2259]
Con precisione descrive la vita francescana come fusione di contemplazione e attività apostolica, e insiste nel sottolineare che così deve essere, movendo un fermo rimprovero a coloro che si dimostrano restii ad applicarsi all’opera della salvezza delle anime.

La Parola del Giorno